loading data...
Logo Logis Logis - Logistics Information System Logo APV Logo Nethun
Nodo       Utente: |      
Scarica Manuale


Autorità Portuale di Venezia

NORME DI SICUREZZA PER LE AREE PORTUALI DI DI
MARGHERA, VENEZIA MARITTIMA E VENEZIA SANTA MARTA/SAN BASILIO

INGRESSO IN AREA PORTUALE
Chiunque entri in ambito portuale deve essere munito di permesso di accesso in Porto secondo le modalità esplicate nell'ordinanza APV n 336/10. Il presente permesso non autorizza l'accesso alle aree operative (salvo particolari autorizzazioni dell'impresa portuale concessionaria) e a bordo delle navi.

E’ VIETATO
    ¨ Fumare e accendere fuochi:
      Þ all’interno dei magazzini portuali e per un raggio di 10 metri esternamente a questi;
      Þ sulle banchine e sulle navi ove si effettuano operazioni con merci pericolose o merci varie in colli o nelle loro immediate vicinanze per un raggio di 10 metri;
      Þ in tutti i piazzali e banchine ove si trovino in deposito merci facilmente combustibili o infiammabili;
      Þ in prossimità dei punti di rifornimento carburanti;
    ¨ Effettuare riprese video e fotografiche salvo particolari autorizzazioni rilasciate dagli Enti preposti;
    ¨ Entrare in aree riservate o delimitate per operazioni in corso;
    ¨ Usare arbitrariamente attrezzature antincendio;
    ¨ Transitare o sostare nel raggio di azione dei mezzi di sollevamento e/o di movimentazione orizzontale;
    ¨ Abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto nelle aree portuali se non negli appositi contenitori.
E’ OBBLIGATORIO
    ¨ L’uso dell’elmetto protettivo nelle banchine e piazzali operativi;
    ¨ L'uso dei protettori auricolari nelle zone segnalate secondo le modalità disposte dalla vigente normativa (Dlgs. 81/08);
    ¨ Ottenere le autorizzazioni necessarie prima di iniziare qualsiasi lavoro;
    ¨ Utilizzare esclusivamente le dorsali di scorrimento;
    ¨ Parcheggiare gli automezzi in luoghi autorizzati, siti al di fuori delle banchine, e comunque lasciando libera la sede stradale;
    ¨ Utilizzare gli accessi, predisposti e segnalati, per raggiungere le banchine o i piazzali operativi e, per l’imbarco passeggeri, i percorsi ad essi assegnati;
    ¨ Rispettare scrupolosamente la segnaletica verticale e orizzontale ed il codice della strada.
    ¨ Lasciare libera la sede dei binari ferroviari.


PRINCIPALI NORME DI SICUREZZA
    1) La conoscenza e l’applicazione delle procedure operative e di emergenza è condizione essenziale per essere autorizzati ad operare all’interno del Porto Commerciale. (Saranno effettuati, da parte dell’Autorità Portuale, controlli sulla conoscenza e applicazione delle procedure);

    2) E’ proibito l’uso di bevande alcoliche, droghe e l’assunzione di sostanze medicinali (barbiturici, anfetamine, ecc.) che potrebbero causare menomazione della capacità di agire;

    3) E’ proibito svolgere attività o accedere a zone portuali diverse da quelle previste nelle autorizzazioni rilasciate;

    4) E’ vietato qualsiasi atteggiamento che possa causare turbamento o pericolo per le persone;

    5) E’ fatto obbligo di comunicare direttamente all’Area Sicurezza dell’Autorità Portuale al numero di telefono 041-5334545 qualsiasi infortunio od incidente indipendentemente dalla sua gravità ed entità;

    6) Durante gli spostamenti va prestata la massima attenzione per il transito di:
      Þ macchine operatrici, che in tutti i casi hanno la precedenza;
      Þ convogli ferroviari, che in tutti i casi hanno la precedenza e il cui transito avviene su binari incustoditi e a raso, intersecando la rete stradale e/o le aree operative. I binari ferroviari a raso presentano, inoltre, rischi di inciampo e caduta.

    7)La velocità dei mezzi dovrà essere inferiore ai 30 Km/h per le autovetture e ai 20 Km/h per gli altri automezzi e comunque conforme a quanto prescritto dalle ordinanze CP n 09/09 e n 150/09 nelle aree comuni soggette a Codice della Strada e dai Documenti di Sicurezza dei terminal all'interno delle aree operative.

    8) E’ tassativo il rispetto dei limiti di velocità, della segnaletica e dei percorsi stabiliti per la circolazione nonché il rispetto delle norme del codice della strada;

    9) E’ concesso accedere alle banchine commerciali con automezzi esclusivamente per il tempo strettamente necessario alle operazioni di scarico/carico di persone e merci; l’eventuale parcheggio dovrà avvenire esclusivamente negli spazi, allo scopo predisposti, al di fuori delle banchine;

    10) Autopullman, taxi ed auto degli accompagnatori dei passeggeri dovranno sostare esclusivamente nelle aree di parcheggio allo scopo predisposte;

    11) Passeggeri ed accompagnatori non dovranno abbandonare, in nessun caso, le aree ed i percorsi a loro assegnati;

    12) La temporanea sosta degli autoveicoli non potrà mai interessare la sede dei binari ferroviari, per i quali è prevista una fascia di rispetto di 1,5 metri;

    13) Prestare la massima attenzione in tutte le zone operative per il pericolo di investimento e caduta di materiali dall’alto;

    14) Prestare la massima attenzione in prossimità delle banchine per il pericolo di caduta in acqua;

    15) Vanno rispettate le delimitazioni delle aree che indicano le zone in cui avvengono operazioni portuali.




PROCEDURE DI EMERGENZA


Chiunque avvisti direttamente un incendio di qualsiasi natura o gravità, o emergenza grave (tipo spandimento di prodotti chimici pericolosi) lo segnalerà subito a uno dei numeri sottoindicati:




Autorità Portuale


Numero di Sicurezza: 0415334545
Vigili del Fuoco

          Emergenza 115
Capitaneria di Porto

        Sala operativa 0412405745
            Emergenza(n° Blu):
            1530





    IN CASO DI EMERGENZA, SEGNALATA MEDIANTE TRE SUONI PROLUNGATI DI SIRENA, ADOTTARE IL SEGUENTE COMPORTAMENTO:
    à Non attardarsi per il recupero di effetti personali o altri oggetti;

    à Non portare al seguito borse o pacchi ingombranti e pesanti;

    à Dare la precedenza ai mezzi di soccorso e antincendio;

    à Mantenere la calma . Evitare ingorghi e confusione;
      à Allontanarsi ordinatamente e raggiungere il punto di raccolta seguendo il percorso indicato nelle apposite planimetrie esposte nelle zone operative e le istruzioni ricevute;

      à Non intralciare mai le operazioni della squadra di emergenza, neppure per recare aiuto se non richiesto.
©2007 Nethun SpA
Questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione se ne autorizza l'uso.